Spoleto, Ponte delle Torri
ombra
 
prenotazioni
galleria immagini
offerte

L'agriturismo Il Villino Bellavista é la location ideale per una vacanza rilassante all'insegna del relax, in un ambiente immerso nella natura ma alcontempo distante pochissimi km dalla cittá. Dispone di camere eleganti e arredate con cura dove il pavimento in cotto e i travi in legno fungono da protagonisti.

Spoleto, una città da vivere!

Spoleto è una bella città con una storia antichissima, le sue radici risalgono ad un periodo anteriore alla fondazione di Roma, è una città strutturalmente medioevale.. oggi uno dei principali centri turistici dell'Umbria, sia per l'importanza dei suoi monumenti che per le importanti manifestazioni culturali che vi si svolgono.

Nel 1958 ebbe luogo la prima edizione del Festival dei Due Mondi, rassegna mondiale di teatro, musica e prosa che ancora oggi è tra le più prestigiose e complete manifestazioni del mondo che richiama numerosi artisti famosi e che ha reso celebre Spoleto.

E' una città che ha attraversato ruoli da protagonista con quasi tremila anni di storia e ogni epoca ha lasciato delle caratteristiche importanti come l'Anfiteatro Romano, il Complesso Agostiniano di S. Nicolò, il Teatro Caio Melisso, e infine l'ottocentesco Teatro Nuovo.

Da Vedere: il Duomo di Spoleto è una bellissima chiesa della fine del XII secolo in stile romanico. La Chiesa e il Convento di San Francesco la cui prima struttura al 1218 ed era composta da sette piccole celle opera di San Francesco.

La Rocca Albornoziana, la cui edificazione venne commissionata dal cardinale Albornoz alla fine del XIV secolo. E' un maestoso edificio strutturato su base rettangolare e sul cui perimetro sono presenti sei torri collegate tra loro da dei corridoi che racchiudono due aree interne della rocca. Il Ponte Sanguinario, è una struttura del I secolo a.C. costruita sopra il torrente Tessino. Questa struttura è lunga 24 metri ed alta 8 metri ed è formata da blocchi molto grandi di travertino. Secondo alcuni studi il nome "sanguinario" deriverebbe dal fatto che molti martiri sarebbero stati uccisi vicino a questa costruzione.

Non è da sottovalutare la cucina tipica la cui caratteristica è quella di essere semplice e genuina.